Il monastero di Santa Lucia e Sant’Agata alla Civita

Matera è fatta di scorci incantati e luoghi magici dove il tempo sembra essersi fermato. L’ex monastero di Santa Lucia e Sant’Agata alla Civita è uno di questi luoghi: nato come masseria fortificata nel VII secolo, diventa verso la fine XIII un convento, ospitando le monache Benedettine di clausura provenienti dalla chiesa rupestre poco distante di Santa Lucia alle Malve.
Chiesa e monastero sorgevano sulle pendici della Gravina presso la porta orientale dell’antica città detta Postergola.

Nel corso dei secoli, l’intero complesso viene ampliato e sviluppato su due piani. La Chiesa, detta anche di Santa Lucia Vecchia, purtroppo e’ andata distrutta. Rimangono un portale ed un’alzata rinascimentale.
Oggi, l’antica struttura ospita l’Altereno Cafè, wine bar con delle bellissime terrazze d’affaccio sulla Gravina.

Fonti: http://www.santaluciamatera.it/insediamento_civita.htm